aaaa.gif

Continua la strage di specie di uccelli protetti

Si avvia a conclusione la stagione venatoria 2016/17 e, nostro mal grado, ci troviamo a dover segnalare nuovamente abusi dei cacciatori e mancanza di controlli sul territorio da parte degli organi competenti. Continuano, infatti, ad arrivare presso la nostra associazione segnalazioni da parte di cittadini che lamentano attività venatoria all’interno della Riserva Regionale dei Calanchi
di Montalbano, evidente sia per la presenza dei cacciatori che per gli spari che si odono e le cartucce che si trovano per terra.
Quest’ anno abbiamo anche ricevuto, da un cacciatore campano, una richiesta di chiarimenti in merito alla perimetrazione dell’area che, passati ormai 6 anni dall’istituzione della Riserva con legge Regionale 3/2011, è visibile solo sui documenti.
Le competenze in merito all’attività di controllo e vigilanza della piena attuazione del calendario venatorio regionale, si ricorda, sono in capo alle province di Matera e Potenza, per quanto territorialmente di competenza. Poiché la situazione riscontrata nella Riserva regionale dei Calanchi è purtroppo comune alle altre aree protette ed all’intero territorio agricolo e boschivo regionale, denunciamo la necessità di intensificare i controlli, sia in aree protette che in zone di caccia libera, in modo da porre freno al fenomeno della caccia abusiva e ripristinare la legalità.
Ricordiamo inoltre che, come disposto dall’art. 14 del calendario venatorio regionale, è vietato cacciare su terreni coperti in tutto o in parte da neve come anche su specchi e corsi d’acqua ghiacciati o su terreni allagati. Questo a tutela di specie selvatiche più esposte ai rigori invernali, come numerosi uccelli stanziali e di passo.
Sollecitiamo l’autorità regionale competente (Ufficio Parchi, Biodiversita' e Tutela della Natura) ad intervenire per il rispetto delle leggi ed a non prolungare oltre il calendario venatorio;
invitiamo i cittadini a vigilare e rivolgere le proprie segnalazioni con tempestività agli organi competenti in materia di vigilanza ovvero le sopracitate Province oppure il Corpo Forestale dello Stato.

Circolo Legambiente Montalbano

Il Presidente

Maurizio Rosito