aaaa.gif

Coronavirus: l’appello alla responsabilità rivolto al Presidente Bardi.

0
0
0
s2sdefault

Appello_Bardi_site.jpg

Gli appelli alla responsabilità che si sono susseguiti nei giorni scorsi sono stati completamente disattesi proprio da coloro che li avevano diffusi. 

Comincia a diventare francamente incomprensibile la strategia del governo Bardi per affrontare la minaccia coronavirus in Basilicata.

La trasparenza ai tempi della crisi più grave dal secondo dopoguerra sembra essere diventata un vero e proprio lusso. Bardi, dopo aver chiesto responsabilità a tutti, imposto il silenzio ai componenti della sua maggioranza (forse la scelta migliore considerate alcune sparate), intima ai sindaci di evitare qualsiasi comunicazione inerente ai casi di contagio nei relativi comuni. 

A tal proposito, esprimiamo tutta la nostra vicinanza ai sindaci che in questi giorni sono stati in prima linea nella gestione dell’emergenza. Di questa mortificazione non se ne sentiva alcuna necessità.

Detto questo, Bardi e l'eterea task force dovrebbero prendere in seria considerazione un cambio di strategia in questa situazione difficilissima.

I cittadini lucani sono sempre più disorientati e le dichiarazioni come quella di Leone con relativa marcia indietro non hanno alcuna utilità pubblica. Anche le timide uscite del Dott. Esposito iniziano a diventare pleonastiche visto l’aggravarsi della situazione.

A nostro avviso è giunto il momento della responsabilità vera e propria da parte dei vertici regionali. Piuttosto che tentare maldestramente  di mettere museruole ai vari livelli istituzionali, il generale Bardi inizi a perseguire una operazione verità degna di questo nome.

Comunichi ai lucani come sono state ripartite le svariate migliaia di DPI che, a quanto ci risulta, sono state consegnate alla nostra regione ma, evidentemente non ancora distribuiti ai vari presidi. Molti sono infatti, gli operatori sanitari che lamentano l’assoluta mancanza di DPI. 

Il Presidente informi i cittadini sul piano pandemico regionale, comunichi seriamente, senza alimentare vergognose guerre di campanile, le azioni messe in campo per l’allestimento di eventuali strutture dedicate al supporto dei nosocomi di Matera e Potenza: è così che va declinata la responsabilità in questo momento difficile. 

Gianni Perrino Carmela Carlucci 

Movimento 5 Stelle Basilicata - Consiglio Regionale