Bernalda Futsal. Piovesan: “Non vedo l’ora d’iniziare questa avventura in rossoblu”

0
0
0
s2sdefault

piovesan.jpgUn colpo sensazionale per il Bernalda Futsal che ha ingaggiato il bomber italo-brasiliano Marciano Piovesan. Il pivot trentaduenne in passato è stato protagonista con le maglie di Forlì, Dosson, Viterbo, Porto San Giorgio e Tombesi Ortona in serie A2, dove nell’ultima stagione ha realizzato 15 reti in campionato. Un acquisto di prestigio per la compagine lucana. Piovesan è entusiasta della scelta ed è pronto a vivere la nuova avventura in maglia rossoblu: “ Sono molto contento di avere firmato con il Bernalda, infatti ero già stato vicino alla squadra lucana nel 2019 alla fine alla fine però andai alla Coba Porto San Giorgio. In ogni caso ho continuato a seguire il Bernalda da lontano. Del resto ho conservato il desiderio di giocare per questo club e finalmente è arrivato il momento giusto”. Sulle sue caratteristiche tecniche peculiari Piovesan afferma: “Sono il classico pivot, mi piace giocare di spalle alla porta e servire i compagni oppure girarmi per calciare a rete. I miei punti di forza sono il fisico e il tiro” . Il brasiliano è già informato del clima che si respira a Bernalda soprattutto del calore del PalaCampagna: “Ho sempre seguito il Bernalda , mi piace davvero tanto il palazzetto e i tifosi. Mi piace molto giocare in un ambiente caldo e non vedo l’ora di giocare per i nostri tifosi! La Serie A2 è molto competitiva. Noi dobbiamo trasformare il PalaCampagna nella nostra fortezza inespugnabile”. La chiosa finale è dedicata ai tifosi e alla grande voglia d’indossare la maglia rossoblu: “ Non vedo l’ora di entrare in questo palazzetto e sentire i nostri tifosi;  prometto a loro molta grinta e tanta voglia di lottare per questa maglia. E spero ricambiare tutta la fiducia che ha riposto in me la società. Per me sarà un’esperienza nuova vivere al Sud. Ho sempre sentito parlare bene della gente del Sud che è molto calorosa e simile ai brasiliani. Sono molto carico e non vedo ora di arrivare da voi”