Volley: luci ed ombre, novità in arrivo. L’analisi sulla ripartenza di Mister Domenico Di Sanzo

0
0
0
s2sdefault
 gi_elle_volley_policoro.jpgE’ trascorso il primo mese di lavoro in casa Piusportime ed è già tempo di bilanci ma anche di previsioni per il prossimo futuro. Lo facciamo con Mister Domenico Di Sanzo, ideatore e realizzatore del progetto legato al mondo del volley “Repetita iuvant”, progetto realizzato in collaborazione con la Gi Elle Volley Policoro e il Comitato Provinciale US Acli di Matera.
Coach Di Sanzo: "Un progetto nato da vicissitudini e situazioni venutesi a creare dopo l'emergenza Covid con l’intento di ridare slancio a tutto il movimento, riportando i ragazzi a praticare la cosi tanto decantata ed acclamata attività fisica, e soprattutto, per provare a sostituire l’attività di beach volley che da anni ci vedeva protagonisti nell’arena della Sirena Beach Volley Academy nei mesi estivi. Spinti dalle esigenze e anche dall'entusiasmo dei ragazzi ci abbiamo creduto e con grandissimi sacrifici da parte di tutti siamo riusciti a prepararlo  per bene, nel rispetto delle rigidissime regole COVID, attenendoci scrupolosamente ai format emanati dalle autorità.
L’unica cosa che non so se definire un bene o un male, è che il gruppo ha subito una scrematura, riducendosi ad una trentina di ragazzi dagli otre 60 iscritti iniziali. Ma d’altronde da queste situazioni credo escano fuori coloro che realmente vogliono imparare, coloro che realmente hanno sentito la mancanza della pallavolo durante il lockdown, coloro che forse sono legati al nostro movimento da una certa gratitudine, ma va benissimo così, anzi da qui gli spunti per un eventuale ripartenza a settembre dove personalmente credo di razionalizzare i miei impegni dedicandomi ad un paio di gruppi al massimo, lasciando perdere le cosiddette “forzature” (quei ragazzi e ragazze che devi pregare per venire in palestra) poi il resto lo deciderà la Gi Elle, io personalmente anche un po deluso, proverò a ripartire da coloro che hanno dimostrato attaccamento, coloro che meritano riconoscenza per essere stati grati degli insegnamenti ricevuti. In poche parole approfitto del Covid per rimodulare impegni sportivi e lavorativi, riorganizzando le priorità, avendo vissuto in questi ultimi anni con i ragazzi della pallavolo come necessità, mettendoli spesso prima di tanti altri impegni “seri”. Dispiace, ma in situazioni del genere capisci tanto, anche che spesso i ragazzi vengono parcheggiati perché non si ha tempo, d’estate è diverso, ma va bene così. Continuo sempre più forte fiero e orgoglioso del gruppo 2007/2008 che con l'innesto di alcune 2006 credo farà parlare di se.
Ringraziando tutti coloro che mi hanno aiutato in questo, e in particolare l’amministrazione comunale di Policoro che è state una delle prime in italia a sanificare le strutture sportive del proprio territorio rendendole subito a norma ed agibili  non mi resta che augurare una splendida estate a tutti, sperando che il Covid ci lasci un po tranquilli."