Dopo le restrizioni causa covid - 19, torna in campo il progetto EIE - EasybasketInEurope

0
0
0
s2sdefault

Staff-editing.jpegIl progetto EIE – EasybasketInEurope, dopo la fase a distanza, causa pandemia da covid – 19, durata circa 5 mesi, è ritornato “in campo” per l’ultimazione della piattaforma e-learning utile per divulgare l’innovativa metodologia di approccio ad una disciplina, quale appunto l’easybasket, riservata a bambini dai 5 agli 8 anni. Con l’obiettivo di montare e finalizzare i contributi video, girati a Matera nello scorso mese di febbraio e fondamentali per la piattaforma, ormai prossima al lancio, sono tornati nella città dei Sassi il coordinatore tecnico del progetto EIE – Easybasket In Europe e Responsabile Tecnico Nazionale del Settore Minibasket della FIP, Maurizio Cremonini, e la componente dello Staff Nazionale Minibasket e Scuola della stessa Fip, Roberta Regis. Circa 30 le video – lezioni realizzate, la maggior parte delle quali saranno fruibili on – line e raggiungibili anche tramite i QR – code che saranno indicati sul correlato manuale cartaceo dedicato all’easybasket.
Sono sempre i bambini i protagonisti del loro giocare e non i semplici esecutori, con la palestra che diventa un luogo che accoglie tutti e adeguato a tutti; il gioco deve essere una magia e non deve esistere il guardare in maniera esasperata al risultato. Questo e tanto altro è EIE – EasybasketInEurope, progetto Erasmus + che ha come capofila l’Olimpia Basket Matera, e in qualità di partner FIP – Federazione Italiana Pallacanestro, APD Pielle Basket Matera, ASD Cultura e Sport Matera, Istituto Comprensivo “G. Pascoli” Matera, Lietuvos Sporto Universitetas (Università dello Sport della Lituania), Czech Basketball Federation (Federazione Pallacanestro Repubblica Ceca), Deutscher Basketball Bund (Federazione Pallacanestro Germania), Danmarks Basketball Forbund (Federazione Pallacanestro Danimarca) e Fundaciòn Red Deporte y Cooperaciòn (ONG con sede a Madrid). A breve dunque la messa on – line della piattaforma e-learning quindi, salvo nuove restrizioni causate dal covid – 19, l’evento - torneo finale (a Matera, probabilmente il prossimo 5 settembre) ed il multiplier event (in presenza ed on – line, prevista per il successivo 10 ottobre), il tutto per evidenziare la valida capacità di progettare il futuro insieme.