SOSTEGNO SPORT: 551 CONTRIBUTI EROGATI PER CIRCA 450 MILA EURO

0
0
0
s2sdefault

Assessore CupparoAssessore Cupparo: l’impegno di spesa è vicino al 50% di quello totale (1 milione di euro), un buon risultato a testimonianza dell’attenzione della Giunta per il mondo dello sport
Sono 551 le associazioni/società sportive beneficiarie del contributo dell’ avviso pubblico per “misure di sostegno a favore di operatori del settore dello sport”, per le quali sono stati già acquisiti gli esiti di verifica regolare del Durc e per le quali il Dipartimento Attività Produttive ha già predisposto la determina di impegno e di contestuale liquidazione per un importo complessivo del contributo di circa 450 mila euro.
L’assessore alle Attività Produttive (con delega alle Politiche sportive) Francesco Cupparo sottolinea che “l’intenso lavoro degli uffici del Dipartimento consente di erogare l’aiuto previsto alla vigilia della ripresa dell’attività sportiva che auspichiamo possa avvenire, nel rispetto delle norme di sicurezza Covid-19, quanto più vicino alla normalità. Avevamo assunto l’impegno di velocizzare l’iter dell’Avviso e l’impegno di spesa che ad oggi è già vicino al 50% di quello totale (1 milione di euro) mi sembra un buon risultato a testimonianza dell’attenzione della Giunta per il mondo dello sport, giovani, tecnici e dirigenti di associazioni, famiglie che hanno dovuto interrompere ogni attività a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 e sono fortemente impegnati per la ripresa delle attività. La nostra realtà sportiva regionale è costituita da decine di associazioni che svolgono un ruolo insostituibile ai fini educativi, del benessere, dell’inclusione sociale e del turismo. Si tratta di enti che sopravvivono grazie alla passione, all’impegno, al sacrificio. Bisogna, quindi arricchire l’offerta finanziando tutte quelle attività sportive e strutture impiantistiche che, oltre alla loro funzione principale, possono diventare luoghi di spettacolo e di intrattenimento”.

Il contributo è concesso nella forma di fondo perduto forfettario per l’anno 2020 parametrato nel modo seguente: 1000 euro per associazione e società sportiva dilettantistica affiliata alle Federazioni Sportive Nazionali Olimpiche e Paraolimpiche; 500 euro per associazione e società sportiva dilettantistica affiliata alle Discipline Sportive Associate: 500 euro per associazione e società sportiva dilettantistica affiliata agli Enti di Promozione Sportiva.

Tra i requisiti richiesti, oltre all’attività svolta in regione, l’iscrizione al Registro Coni-Cip alla data del 31 dicembre 2019.

“Altre azioni saranno messe in campo – afferma Cupparo - in attuazione del Piano regionale dello sport”.