18 febbraio, ore 16.00 – “L'agrometeorologia al servizio delle imprese agricole”. Evento ALSIA in videoconferenza

0
0
0
s2sdefault
Categoria: news Visite: 257

Agrometeo_18_02_2021.jpegUn anno molto caldo, quello appena concluso. Il più caldo di sempre, se lo si confronta con le medie del periodo 19802010. E’ questo uno dei dati più importanti che saranno presentati il 18 febbraio 2021, alle ore 16.00, nel corso del seminario organizzato dell’ALSIA (Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura) in videoconferenza su piattaforma Zoom su “L'agrometeorologia al servizio delle imprese agricole”.
Il dato scaturisce dall’analisi climatica del 2020 svolta dai tecnici del SAL, il Servizio Agrometeorologico Lucano dell’Agenzia. Nel corso dell’evento saranno illustrati gli elementi essenziali dell’andamento climatico che hanno messo a dura prova l’agricoltura non solo lucana, oltre che alcune importanti applicazioni agrometeorologiche a supporto delle decisioni degli imprenditori agricoli.
L’evento sarà l’occasione per presentare anche i risultati di specifiche elaborazioni geo-statistiche per la spazializzazione dei dati agrometeorologici realizzate dal CNR-IMAA di Tito scalo (PZ), secondo quanto previsto da uno specifico accordo di collaborazione sottoscritto con l’ALSIA, e che amplia le potenzialità del data-base climatico dell’Agenzia utilizzato nella modellistica irrigua, fitosanitaria e climatica. Da questa collaborazione, infatti, si passa da un dato puntuale ad uno interpolato, con la produzione di mappe tematiche dei principali parametri agrometeorologici che potranno essere utilizzati anche per evidenziare i fenomeni di global change, l’ampia variabilità climatica della Basilicata e tante altre informazioni a supporto dell’agricoltura.
Nel corso del seminario saranno presentati anche i risultati ottenuti con il Progetto TRAS.IRRI.MA. (TRASferimento di tecnologie e protocolli di gestione IRRIgua MAturi per l’ottimizzazione dell’irrigazione), finanziato dalla misura 16.1 del PSR 2014-2020 della Regione Basilicata. Il progetto si rivolge ai sistemi innovativi presenti sul mercato per il controllo e monitoraggio dell’irrigazione e del sistema suolo-pianta-atmosfera, e punta a diffondere le tecnologie innovative presso le aziende agricole e i portatori di interesse nella gestione della risorsa idrica e del governo del territorio in collaborazione con gli enti di ricerca territoriali e soggetti privati.
Interverranno al seminario Emanuele Scalcione, funzionario ALSIA e responsabile del SAL, Maria Lanfredi, del CNR, Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale di Tito scalo (PZ), e Bartolo Dichio, dell’Università di Basilicata – DICEM. Introduce e modera Filippo Radogna, dell’Ufficio Fitosanitario della Regione Basilicata. Chiuderà i lavori il Direttore dell’ALSIA, Aniello Crescenzi.
Le iscrizioni alla videoconferenza potranno essere effettuate compilando il modulo presente all’indirizzo http://bit.ly/ALSIA-agrometeo1