Covid-19, Giordano (Ugl):”Solidarietà alla Polizia Locale di Policoro (MT)”.

0
0
0
s2sdefault
Categoria: news Visite: 318

silletti-polizia-locale-policoro-covid-19-vigili.jpg“L’Ugl Matera esprime solidarietà agli Agenti della Polizia Locale di Policoro (MT) e condanna, con fermezza, l’incresciosa aggressione mediatica di cui sono stati vittime dopo la positività al Coronavirus che ha interessato diversi di loro”.

Duro commento e forte è la vicinanza manifestata dal Segretario Provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano agli uomini e donne del Comando Polizia Locale della Città di Policoro.

“Per tutta la segreteria materana dell’Unione Generale del Lavoro che mi onoro di rappresentare – afferma Giordano - quanto successo giorni fa, rappresenta un’offesa alla dignità della persona e del lavoratore che non si può comprendere né giustificare. Da una società matura e civilizzata come quella di Policoro ci si aspetterebbe che questi episodi non avvengano. Verso la Polizia Locale è stato consumato un ignobile gesto, un atto incivile, commesso ai danni di lavoratori e nei confronti di una ‘Divisa’ che H/24 e per 365 giorni l’anno è al servizio dei cittadini. Le calunnie che vedono coinvolgere tutti i Vigili, sono sulla loro presenza a presunte feste organizzate in occasione di San Sebastiano, Patrono della Polizia Municipale, che si onora il 20 gennaio di ogni anno: le ‘male lingue’ parlano di feste, festicciole, pranzi e brindisi, in totale spregio di ciò che sta accadendo. Come se fosse quasi ‘inevitabile’ che alcuni Vigili, al periodico screening effettuato, siano risultati positivi al COVID. Condividiamo in pieno la dura posizione del Comandante di Polizia Locale di Policoro, d.ssa Rosa Silletti, la quale ha pubblicamente e giustamente difeso l’onorabilità del Comando dopo la positività al Coronavirus, dove anche in tempi di pandemia bisogna difendersi dalla sciatteria umana. Da parte dell’Ugl va tutto l’apprezzamento alla d.ssa Silletti per come ancora ad oggi, come sempre, sa gestire un così difficile momento della vita professionale; così come a tutti i lavoratori della Polizia Municipale va il nostro ringraziamento per quanto quotidianamente fanno per i cittadini e per la tutela del bene pubblico, con professionalità e coraggio, nonostante – aggiunge Giordano – non vanno tuttavia sottaciute le enormi criticità che caratterizzano oggi il mestiere del Vigile in una Città grande com’è Policoro. Occorre chiarire subito che la Polizia Locale della Città di Policoro NON ha partecipato ad una celebrazione religiosa organizzata in forma ristretta da alcuni agenti in pensione dei paesi limitrofi. NON ha festeggiato il suo Santo Patrono con feste, festicciole, pranzi e brindisi. NON ha MAI violato le norme anticovid. Anzi, proprio in quei giorni tali Agenti di Policoro, guidati dal Comandante, hanno effettuato dei controlli serrati in alcuni luoghi di aggregazione: tutto tracciabile. È necessario agire a tutti i livelli affinché venga assicurata sicurezza e tutela a chi tutti i giorni, e spesso in condizioni di assoluta emergenza, garantisce servizi ai cittadini. Si è trattato di un atto di violenza che non può e non deve essere tollerato soprattutto in un momento così difficile, che vede tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine impegnati quotidianamente nella lotta al Covid. A nessuno viene in mente che il contagio degli Agenti della Polizia Locale possa essersi verificato ‘sul luogo di lavoro’? Magari proprio mentre stavano effettuando diversi controlli, mentre controllavano chi, impunemente, consumava il proprio drink seduto al bar? I Vigili Urbani di Policoro stanno vivendo un periodo difficile, aggravato dai sintomi di una patologia tanto subdola quanto pericolosa. Alla d.ssa Silletti, agli uomini e donne del Comando della Polizia Locale – conclude Giordano –, dall’Ugl Matera va l’apprezzamento per tutto quello che fanno per il bene di tutti, unito all’Augurio di una pronta e veloce guarigione”.