aaaa.gif

“LA DIFESA INTEGRATA DAI FITOFAGI DEGLI AGRUMI. IL DOPO CLORPIRIFOS”

0
0
0
s2sdefault

agrumeto.jpg24 giugno 2021, ore 17:00 – “LA DIFESA INTEGRATA DAI FITOFAGI DEGLI AGRUMI. IL DOPO CLORPIRIFOS”. Seminario ALSIA in videoconferenza e diretta streaming

“La difesa integrata dai fitofagi degli agrumi. Il dopo clorpirifos”: è questo il titolo del seminario ALSIA, l’Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura, in programma in videoconferenza per il giorno 24 giugno 2021, con inizio alle ore 17:00.
Il clorpirifos (o chlorpyrifos), insetticida ad ampio spettro particolarmente utilizzato sugli agrumi, è stato vietato nell’Unione Europea da fine gennaio 2020 perché ritenuto da diversi studi dannoso per la salute. Il divieto si inserisce in una più generale, crescente riduzione di prodotti insetticidi registrati per gli agrumi, sia in termini di disponibilità di sostanze attive che di limitazione nel loro uso.
Si impone dunque un cambio delle strategie di difesa fitosanitaria, che deve necessariamente integrare metodi e prodotti biologici con quelli chimici tradizionali e di nuova introduzione, con un approccio sempre più attento all’intero agroecosistema dell’agrumeto.
Il seminario ALSIA, dopo i saluti del direttore dell’Agenzia, Aniello Crescenzi, e di Dino Marchitelli, dell’Ordine dottori Agronomi e Forestali della provincia di Matera, prevede la relazione di Stefano Foschi, del CRPV dell’Emilia Romagna. A seguire, gli interventi programmati di Vincenzo Montesano – di Assofruit Italia – e di Raffaello Tita – di Apofruit, quali testimonianze delle Organizzazioni dei produttori del Metapontino. Carmelo Mennone, responsabile dell’Azienda agricola “Pantanello” dell’ALSIA, commenterà poi la mostra pomologica abbinata all’evento.
Per partecipare alla videoconferenza occorre compilare il modulo ISCRIVITI che si trova sul sito web dell’ALSIA all’indirizzo https://bit.ly/ALSIA-agrumi. Ai dottori agronomi e forestali verranno anche rilasciati CFP ai sensi del regolamento CONAF 3/2013.
L'evento sarà comunque trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di ALSIA Basilicata.