aaaa.gif

Braia: Istituzione “Ospedale di Zona Disagiata” presso l’Ospedale di Stigliano, presentata mozione

0
0
0
s2sdefault

 BRAIA

“E’ evidente e ingiustificabile la disparità che esiste tra ASP e ASM nella erogazione di servizi e, di conseguenza, l’incapacità o impossibilità di quest’ultima di assicurare i Livelli essenziali di assistenza (LEA) che rendono indispensabili interventi correttivi. L’area della Montagna Collina Materana è stata prescelta dal Comitato Nazionale SNAI (Strategia Nazionale Aree Interne) come Area Pilota del piano che, per aumentare la resilienza, mira al potenziamento dei servizi, quali mobilità, istruzione e sanità.”

Lo dichiara il consigliere regionale Luca Braia, capogruppo Italia Viva.

“Lo studio Agenas - Documento tecnico Regione Basilicata - prosegue il Consigliere Braia - non fa alcuna menzione degli ospedali in zona disagiata, previsti dal D.M. 70 del 2015, insistendo piuttosto sugli ospedali di comunità. Eppure in due distinte occasioni, il 5 ottobre 2017 - Giunta Pittella – e il 27 giugno 2019 – Giunta Bardi – l’amministrazione comunale di Stigliano è stata audita in IV Commissione regionale ed è stata chiesta l’applicazione della norma che prevede l’istituzione di un ospedale di zona disagiata, avendone, l’area, i requisiti previsti dalla legge che sono la distanza dai DEA di riferimento e l’assenza di una elisuperficie per il volo notturno.

Per i presidi ospedalieri di aree disagiate (zone montane, isole) è contemplata la funzione di Ospedale di Pronto Soccorso laddove il tempo di percorrenza risulti maggiore di un’ora dal centro dell’abitato al DEA di riferimento che per la Basilicata sono Matera e Potenza e l’assenza di una elisuperficie per l’atterraggio notturno.

Condizioni e criticità che in effetti si riscontrano nell’area della Montagna-Collina Materana, caratterizzata da debolezze e criticità oggettive: non riconoscerle significa negare un diritto costituzionalmente garantito e sgretolare le fondamenta su cui si regge l’impalcatura della Strategia per le Aree Interne.

Per tale motivo ho chiesto al Consiglio Regionale - conclude Braia - l’iscrizione a discussione della mozione - votata all’unanimità - in una prossima assise affinché la Giunta Regionale si impegni a porre in essere, nel rispetto del D.M. 70 del 2015 le dovute azioni e gli atti finalizzati alla istituzione di un “Ospedale di Zona Disagiata” area Montagna-Collina Materana presso l’Ospedale di Stigliano. Implementando i servizi erogati su varie linee di intervento, aggiuntive e non sostitutive di quelle ad oggi esistenti quali l’istituzione di una unità valutativa  dell’Alzheimer, un ambulatorio di prevenzione oncologica e altro che ho voluto ben dettagliare nella mia mozione che ora auspico venga al più presto discussa.”