aaaa.gif

 

 sgombero_immobili_demaniali_nei_sassi_di_matera.jpg

Sono terminate questa mattina senza alcun incidente le operazioni di sgombero di alcuni immobili demaniali abusivamente occupati nei rioni Sassi, effettuate su disposizione dell’Amministrazione comunale, per le quali è stata richiesta l’assistenza della Forza pubblica. Proseguono comunque i servizi di vigilanza – svolti ininterrottamente anche durante la scorsa notte – per consentire il completamento delle fasi di muratura degli ingressi tuttora in corso.

Sulla base delle direttive del Prefetto, sentito il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e a seguito dei tavoli tecnici appositamente tenutisi in Questura, sono state impiegate diverse unità della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale più una squadra dei Vigili del Fuoco, coordinate dal Questore della Provincia di Matera. Impiegate anche alcune unità cinofile della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza.

Nel corso delle attività di sgombero, sono state allontanate complessivamente 11 persone, di cui nessun minorenne. Di queste, 4 sono risultate essere immigrati irregolarmente presenti sul territorio nazionale, i quali sono stati pertanto accompagnati presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Palazzo San Gervasio (PZ) in esecuzione del decreto di espulsione emanato dal Prefetto.

Uno degli immigrati è stato trovato in possesso di 2,5 gr di eroina, spontaneamente consegnati agli operatori della Polizia di Stato e gli è stata pertanto contestata la violazione di cui all’art.75 del DPR n.309/1990, con conseguente segnalazione al Prefetto per l’irrogazione della sanzione amministrativa.