aaaa.gif

sportIl Comitato Regionale Uisp di Basilicata e i comitati territoriali Uisp di Matera e Potenza esprimono soddisfazione per l’impegno di spesa di 800 mila euro da parte della Regione Basilicata per la prima annualità del Piano regionale dello Sport che, in parte, contribuisce a sanare una situazione che oramai, da qualche anno, vedeva gli organismi sportivi regionali privi di qualsiasi forma di sostegno.
Riteniamo, però, sia necessario uno sforzo ulteriore e una visione più attenta alla complessità del mutato panorama sportivo, soprattutto per quanto attiene alla distribuzione delle risorse.
Lo sport di base ha bisogno di certezze e gli strumenti operativi a disposizione del Piano Regionale appaiono sottodimensionati rispetto alle finalità previste dalla stessa legge Regionale.
Risulta paradossale che alcuni organismi sportivi, come Enti di promozione sportiva e Discipline sportive associate abbiano esclusivamente un sostegno legato alla presenza sul territorio regionale di una sede e non all’attività proposta.
Non è nostra intenzione alimentare polemiche e/o creare una contrapposizione tra i diversi organismi sportivi, ma è urgente porre rimedio ai criteri di assegnazione delle risorse.
Auspichiamo, come già richiesto più volte, la modifica della legge regionale dello sport (Legge Regionale 26/ 2004) al fine di andare in contro alle esigenze dell'intero settore sportivo lucano, già fortemente penalizzato dalla pandemia.
Chiediamo, dunque, con il supporto del Coni Basilicata, l'istituzione di un tavolo operativo con la Regione Basilicata che possa al più presto proporre la adeguate modifiche alla legge Regionale e restituire pari dignità a tutto il mondo sportivo lucano.