Categoria: news Visite: 387

ENI_REWIND.jpg

Le associazioni che da anni difendono il territorio, Mediterraneo no triv, No scorie trisaia e Cova Contro, hanno inviato all'Ufficio Compatibilità Ambientale del dipartimento ambiente della Regione Basilicata, una formale nota in merito al progetto Eni Rewind che la società petrolifera intende realizzare in Contrada Le Vigne a Viggiano e alla Conferenza di Servizi svolta in data 27 c.m..

Le associazioni hanno chiesto di poter esercitare diritto di presa visione e estrazione copia del regolamento che disciplina e regola la modalità di verbalizzazione della Conferenza di servizi svolta in data 27 luglio 2022.

Inoltre hanno anche chiesto di sapere se vi è stata stenografia della riunione e/o video ripresa della riunione e in caso affermativo, e di averne copia.

Le richieste sono tutte informazioni in materia ambientale di estrema importanza atteso che l'Ufficio non ha inteso consentire alle associazioni, di poter partecipare alla riunione del 27 c.m.

Per tali accadimenti è stata presentata anche una formale istanza al Difensore Civico della Regione Basilicata.

Mediterraneo no triv

Cova Contro

No scorie Trisaia