aaaa.gif

 GDF_POLICORO.jpg

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Policoro, nei giorni scorsi, hanno portato a termine una complessa attività di verifica fiscale, al termine della quale è stata individuata una probabile evasione d’imposta milionaria.

Nello specifico, l’attenzione degli investigatori, coordinati dal Comandante della Compagnia, Capitano Ludovico Carossia, si è concentrata su due distinte società, aventi le proprie sedi operative nell’area metapontina ed attive nel campo delle scommesse on-line.

Le attività svolte dai militari avrebbero fatto emergere che due soggetti stessero operando quali master per conto di una nota società maltese di bookmaking, raccogliendo rilevanti importi relativi alle scommesse nell’ambito della provincia di Matera, senza tuttavia dichiarare le commissioni percepite da parte del bookmaker.

In sintesi, l’operazione permetteva di constatare la probabile evasione d’imposta complessiva per circa 3 milioni di Euro da parte dei due intermediari, e la posizione di uno dei due soggetti è, allo stato, al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Matera per l’ipotesi di reato di infedele ed omessa dichiarazione.

Il presente comunicato stampa è stato diramato al fine di garantire il diritto di cronaca, rappresentando che:

- il procedimento penale è nella fase delle indagini preliminari e dunque si tratta di ipotesi ancora da dimostrare nell’eventuale sede dibattimentale;

- i fatti accertati dalla Guardia di Finanza rappresentano solo il primo “step” dell’inchiesta a carico dell’indagato e che, pertanto, non esiste alcuna pronuncia di colpevolezza e la persona indagata deve essere considerata innocente fino al definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile di condanna, in quanto potrebbe dimostrare, nelle successive fasi, anche processuali, la propria eventuale estraneità alle ipotesi contestate.

Pertanto, le ipotesi investigative delineate in precedenza, sono state formulate nel rispetto del principio della presunzione d’innocenza della persona sottoposta ad indagini.

L’attività di servizio ed il brillante risultato conseguito, inserendosi nel più ampio dispositivo finalizzato alla repressione dei reati di natura economico-finanziaria ed alla tutela del settore delle entrate, sono dimostrazione del diuturno impegno profuso e dall’approccio trasversale adottato dai militari delle Fiamme Gialle di Policoro Referente: Cap. Ludovico Carossia;

nel contrasto all’evasione fiscale.