aaaa.gif

Guerra_Pessolano_Pittella_Azione.jpg

"Domani a Napoli l'assemblea nazionale di Azione darà ufficialmente l'avvio alla costituzione della federazione riformista del Terzo Polo. La leadership di questa area politica spetterà a Carlo Calenda che per primo ha deciso di mettere in campo una nuova opzione politica per chi non si riconosceva, e non si riconosce tuttora, nel sovranismo delle destre e nel populismo delle sinistre."

Così commenta il Segretario regionale di Azione, Donato Pessolano.

"Per noi di Basilicata in Azione - continua Pessolano - rappresenta un momento molto importante dato che siamo stati tra le prime regioni a dare vita al partito nel territorio e a proporre un patto, il "Polo della Responsabilità", tra democratici, liberali cattolici e riformisti per dare alla Basilicata una nuova classe dirigente credibile, autorevole, plurale e orgogliosamente lucana. Sono sicuro che in molti, dopo la nostra assemblea nazionale, aderiranno al partito e al nostro appello, così come sono certo che anche le iscritte e gli iscritti di Italia Viva, così come mi auguro facciano i loro dirigenti locali, parteciperanno con entusiasmo a questa fase regionale costituente, alternativa al non governo Bardi. "

"Ci aspetta un lavoro non facile - conclude Pessolano -, del tutto volontario e paziente di ascolto e co-progettazione di una nuova proposta politica e di governo per le prossime elezioni regionali, che ci vedranno alla testa di un movimento largo e rappresentativo delle migliori esperienze riformiste lucani e di chi vuole cambiare radicalmente la guida della Regione Basilicata per salvare il destino della Basilicata e non della sua giunta."