aaaa.gif

 

 

anglona.jpg

 

Si svolgerà nell’incantevole cornice della Basilica Minore di Anglona sabato 26 Novembre dopo una santa messa animata dall’esamble corale Regina Anglonensis e Esperia alle 18:00, un grande evento concertistico di musica in onore della Vergine protettrice di Tursi e della Diocesi. L’evento, organizzato dall’Associazione Kefa, con la partecipazione di A.Ba.Co. e Feniarco ed il patrocinio della Provincia di Matera, vedrà la partecipazione dei cori Regina Anglonensis e Esperia di Tursi e Policoro, diretto da Francesco Muscolino, la Polifonica Materana “Pierluigi da Palestina” di Matera, diretto da Carmine Antonio Catenazzo e il Coro Polifonico “Angelo Candela” di Irsina, diretto da Anna Carmen Candela per un totale di ottanta cantori impegnati in un programma di musica corale polifonica sacra dal '500 ai giorni nostri con un gran finale a cori uniti. La soddisfazione di don Mimmo Buglione, rettore della Basilica di Anglona, per questo bellissimo evento: “Laddove si pensi a come rendere universale un messaggio non si può non ricorrere alla musica, capace di superare tutte le diversità di cultura e di creare cultura, capace di parlare a tutti al di là della lingua ed anche della religione, e di farsi ambasciatrice di messaggi di bellezza, cultura e attenzione ai territori ed alle persone. Questo è il messaggio che l’associazione KEFA, della quale sono Presidente, vuole trasmettere a partire da questo primo evento a cui ne seguiranno altri con una ricca programmazione nel 2023. Nel momento stesso in cui mi è stato affidato il Santuario in qualità di Rettore ho desiderato che potesse tornare ad essere, come in passato, luogo di confronto, dialogo culturale e integrazione e, d’altronde, è nei santuari che da secoli accorre l’umanità in cerca di conforto ma anche di arte, bellezza e cultura”. Entusiasta anche il maestro Muscolino, presidente A.Ba.Co.:“L’evento di sabato 26 Novembre nella nostra Basilica Minore, nonché Santuario Diocesano, in onore della Madonna di Anglona, è un altro bellissimo tassello che va ad aggiungersi ad una nuova attività corale della nostra regione che mi fregio di rappresentare in qualità di presidente dell’Associazione Basilicata Cori  da circa un anno e mezzo. Giunto a metà del mio primo mandato da Presidente e alla luce anche del grande risalto mediatico e di pubblico delle tante iniziative svolte, voglio innanzitutto ringraziare tutti i coristi lucani che con impegno e sacrificio, dedicano del tempo alla loro passione portando in giro per l’Italia, l’eccellenza lucana. In questi mesi abbiamo realizzato numerose attività, dalla Summer School con il docente Agostino Ruscillo il 10 e 11 Settembre, alla partecipazione al Congresso Eucaristico svoltosi a Matera in occasione della visita di Papa Francesco con la collaborazione dell’Orchestra Sinfonica di Matera, passando per i gemellaggi corali tra la città di Matera e Bologna  e con il coro dei Polifonici del Marchesato di Saluzzo (CN) fino a giungere al grande evento della XXI edizione della Rassegna Annuale dei Cori tenutasi a Tricarico lo scorso 5 Novembre. Senza dimenticare il concorso nazionale “Antonio Guanti”, tenutosi a Matera il 13 Novembre giunto alla sua dodicesima edizione. E ora ci avviciniamo a questo momento bellissimo fatto di fede, coralità e musica sotto la protezione della nostra Vergine di Anglona. Ci tengo a ringraziare per la fattiva collaborazione per la realizzazione dell’evento tutta la comunità sacerdotale tursitana, dal rettore della Basilica Don Mimmo Buglione al Vescovo della Diocesi di Tursi-Lagonegro mons. Orofino. Sono sicuro che doneremo un momento di grande bellezza musicale e soprattutto di fede e speranza per il futuro, in un tempo dove le difficoltà della vita, creano piccole e grandi sofferenze nel nostro cuore e nel nostro animo. Subito dopo questo evento nella mia Tursi, le attività corali proseguiranno con un grande concerto a Melfi in occasione dell’Immacolata, l’8 Dicembre che di fatto aprirà un ricco cartellone natalizio per poi giungere al 15 gennaio quando la corale Regina Anglonensis festeggerà un quarto di secolo di attività ma non aggiungo altro per non rovinare quanto di bello abbiamo in serbo per la nostra città.” Le parole del Sindaco Cosma alla vigilia di questo grande evento corale:“Mi complimento con il maestro Muscolino, a cui mi lega un’amicizia di lungo corso, iniziata sin da giovanissimi, essendo coetanei, sotto la guida di don Peppino Labanca nel movimento dei Focolarini, per tutti i successi e i suoi grandi progetti che porta avanti con immutata passione da anni, prestando sempre un occhio di riguardo verso la sua e nostra città. L’evento di sabato 26 sono certo che sarà il primo di una lunga serie di attività corali e concertistiche che sapranno come sempre attirare l’attenzione non solo della cittadinanza ma anche dei mass media che rappresentano il volano principale per far conoscere le nostre bellezze nel mondo. Ringrazio il Rettore Don Mimmo Buglione per aver voluto organizzare questo bell'evento, sua eccellenza Mons. Orofino per la presenza costante e amorevole nella nostra vita e tutta la comunità ecclesiastica locale per il lavoro che svolge nel quotidiano. Auguro a tutti di poter godere a pieno di questo spettacolo, della bravura dei direttori e  dei coristi che, sotto il manto trapunto di stelle della nostra Vergine di Anglona, ci sapranno deliziare e preparare al meglio all’avvento del mese di Dicembre che rappresenta il mese del Santo Natale.”