aaaa.gif

Pessolano_Carfagna_Azione.jpg

Anche in Basilicata entra nel vivo la campagna di tesseramento 2023 ad Azione, il partito che alle ultime elezioni politiche è risultato essere l'unica vera novità del panorama politico regionale.

"Quest'anno sarà per Basilicata in Azione un anno molto importante", dichiara Donato Pessolano, segretario regionale di Azione, che aggiunge: "lavoreremo su molti temi di governo e sul radicamento del partito in tutta la Basilicata. Ci impegneremo affinché la buona Politica possa tornare ad essere protagonista e svolgere un ruolo fondamentale per il futuro delle lucane e dei lucani. L'ottimo risultato delle elezioni politiche ci carica di grandi responsabilità ma anche di entusiasmo, motore fondamentale per l'azione politica, sociale e culturale che il nostro partito può svolgere in regione."

"Siamo stanchi tutti di una politica inconcludente e per nulla interessata al territorio - continua Pessolano - che usa la logica dei bonus come mero strumento di consenso politico ma non è in grado di mettere in campo una programmazione seria e a lungo respiro per l'intera comunità regionale. Temi come la sanità e il lavoro, assi portanti della vita della nostra comunità, sono ormai completamente derubricati, così come gli investimenti in innovazione tecnologica e nella messa in sicurezza del nostro territorio. La miope azione politica di Bardi, evidentemente troppo preso a rilasciare dichiarazioni da propaganda populista, ha bisogno di un'alternativa seria e credibile, che recuperi le migliori esperienze riformiste e superi gli inutili steccati identitari che hanno diviso la Basilicata per troppo tempo. Non è più il tempo di aspettare ma è il momento di agire."

"Per rispondere ai tanti che lo stanno chiedendo in queste ore - conclude il leader di Azione - è possibile tesserarsi ad Azione attraverso il sito web nazionale ma prevediamo altresì di organizzare delle giornate di incontro con i cittadini nei territori della Basilicata."