aaaa.gif
0
0
0
s2sdefault

Schermata_2020-11-23_alle_17.13.44.jpgLa task force regionale comunica che nei giorni 21 e 22 novembre, sono stati processati 1.923 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 281 (e fra questi 262 residenti in Basilicata) sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 15 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente nel Lazio in isolamento a Melfi, 1 residente in Calabria in isolamento a Matera, 1 residente in Toscana in isolamento a Rionero in Vulture, 1 straniero in isolamento a Francavilla, 1 di

0
0
0
s2sdefault

Truffe_on_line_sei_persone_denunciate_nel_Potentino.jpgAccertati prelievi fraudolenti o vendite senza dare la merce
Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri, in provincia di Potenza, con l'accusa di aver truffato alcune persone attraverso internet. Le denunce sono state decise a Barile, Ruvo del Monte, Acerenza e Melfi.
In quest'ultimo centro sono stati denunciate tre giovani - di età compresa fra 20 e 20 anni - che hanno ottenuto da un giovane le sue credenziali di accesso al conto corrente postale, da cui hanno prelevato quasi duemila

0
0
0
s2sdefault

picchia compagna polizia potenzaRicorre il prossimo 25 novembre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.
La Questura di Matera, oltre all’attività repressiva è fortemente impegnata attraverso una costante campagna di informazione al fine di contrastare i reati relativi alla violenza di genere.
Al riguardo, alle ore 10,00 di mercoledì 25 novembre, mediante collegamento in videoconferenza con i giornalisti, il Questore Luigi Liguori e il Capo della Squadra Mobile Luigi Vessio divulgheranno

0
0
0
s2sdefault

Palumbo_Giordano_UGL_Basilicata.jpg"La data del 23 novembre 1980 resta indelebile nel ricordo di tutti”.
È quanto dichiarano i segretari dell’Ugl in Basilicata, Giuseppe Palumbo e Pino Giordano.
“1980 – 2020, quarant’anni di sacrifici, promesse di sviluppo con esito di un fallito sogno industriale: ad oggi, la situazione nell’industria lucana e la percentuale di occupati nel settore la dice lunga sulla scarsa capacità innovativa ed il mancato tentativo di far partire dopo anni il sistema industria. Erano le sette e mezza di

0
0
0
s2sdefault

Carlo Trerotola40 anni dal terremoto del 1980 potranno sembrare tanti ma il ricordo di quel dramma rimane vivo nei nostri cuori e nella memoria di tutti.
Vite spazzate via, famiglie stravolte dal dolore, comunità distrutte, ma nel mio cuore e nella mia memoria la mia comunità, il mio paese, Balvano, e gli altri comuni colpiti da quella sciagura sono e rimarranno per sempre una presenza incancellabile, un legame indissolubile.
Ho vissuto come cittadino e operatore sanitario quel periodo, anche se è duro

0
0
0
s2sdefault
braia4173 Original
La memoria non smetta di alimentare mai il nostro futuro e quello delle giovani generazioni. Lavorare per farsi sempre trovare pronti.

“Paura, senso dell'unità, coraggio, ripartenza. Quarant'anni fa la paura immensa ci pervase e dopo novanta lunghissimi secondi tutto sembrava distrutto in un’area di 17mila chilometri quadrati, dall'Irpinia al Vulture. 490 comuni con crolli, danni e gravi lesioni, due regioni (Basilicata e Campania), 2.914 vittime, 8.848.feriti e 394mila sfollati. Credevamo

0
0
0
s2sdefault

pasquale cariellojpegEra il 23 novembre 1980. Alle 19.34 la terrà tremò. E quel giorno è rimasto impresso nella memoria di chi quella tragedia l’ha vissuta. Sono passati 40 anni da quello che è stato il terremoto più violento mai registrato in Italia nel secondo dopoguerra. Un sisma di magnitudo 6.9 che durò ben 90 secondi e uccise circa 3.000 persone, provocando oltre 8.000 feriti e circa 300mila senzatetto. Una catastrofe.
L’Irpinia, la Basilicata, la Campania e una parte della provincia di Foggia hanno avuto

0
0
0
s2sdefault

Ente_Parco_della_Murgia_Materana_pianta_4_ettari_di_bosco_per_la_Giornata_nazionale_degli_Alberi.jpegIn onore della Giornata nazionale degli Alberi, l’Ente Parco della Murgia Materana ha piantato 4 ettari di bosco, partecipando all’iniziativa lanciata dalla fondazione “Treedom” e per dare continuità a “Ingreen Paf”, progetto po_fesr finanziato dalla regione Basilicata.

La specie predominante utilizzata è stata il fragno Quercus trojana, ma nel bosco è possibile ammirare anche altre specie arbustive, caratteristiche della macchia mediterranea, che dunque hanno reso la piantumazione più

0
0
0
s2sdefault
antonio_latronico.JPG
antonio_latronico_1.JPG
 
Antonio Latronico, dopo 22 anni dall’incidente un intervento alla mano che mi dona nuova funzionalità e tanta speranza

ROTONDELLA - La gratitudine per un intervento chirurgico che ridona nuova vitalità e gioia dopo tanti anni, un grande grazie alla struttura che lo ha accolto e aiutato in un momento in cui le strutture ospedaliere sono intasate e non sempre è possibile ottenere la giusta attenzione. 
Antonio Latronico, trentunenne di Rotondella, ritrova così la

0
0
0
s2sdefault

A_POLICORO_LA_RICARICA_PER_VEICOLI_ELETTRICI.jpg

Installate a Policoro 3 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici fornite dalla Società Enel X.
Il progetto era stato proposto alcuni anni fa alla precedente amministrazione ma per problemi forse puramente burocratici non aveva trovato riscontro. Oggi, finalmente possiamo dire di aver fatto un passo in avanti verso il futuro. Di seguito il post integrale sui social del vice sindaco Gianluca Marrese, da cui abbiamo appreso la notizia

“Anche nel territorio della nostra Policoro sono state

0
0
0
s2sdefault

tamponi_rapidi.jpgE’ stato sottoscritto nei giorni scorsi e sarà pubblicato sul BUR l’accordo integrativo alla Convenzione nazionale dei medici di famiglia e pediatri di libera scelta che definisce, tra l’altro, i destinatari e le modalità con cui saranno eseguiti i tamponi rapidi antigenici.
Gli esami riguarderanno esclusivamente pazienti asintomatici ma “contatti stretti” di positivi e pazienti che abbiano completato il prescritto periodo di quarantena.
Lo scopo è quello di individuare ed isolare precocemente

0
0
0
s2sdefault

Fattorie_didattiche_girotondo_e_asinelli.jpgL’affacciarsi di nuovi bisogni delle famiglie, la scuola post pandemia e la relazione con il “fuori”, le prospettive di nuove occupazioni, in un’ottica di sviluppo sostenibile. Sono stati questi i temi sviluppati nelle conclusioni dell’ALSIA, l’Agenzia Lucana di Svilluppo e di Innovazione in Agricoltura, al termine del seminario di approfondimento “Agriturismo e fattoria didattica 2030” organizzato il 19 novembre scorso nell’ambito di Agri@Tour, il Salone internazionale dell’Agriturismo e

0
0
0
s2sdefault

municipio policoro 30269.660x368Come da ordinanza sindacale di seguito allegata, per il continuo aumento dei contagi da covid-19 al fine di contenerne la diffusione e per tutelare, quindi, la salute pubblica,  l'amministrazione comunale ha ritenuto opportuno sospendere anche le attività didattiche relative alla scuola dell'infanzia sul territorio comunale dal 23 novembre al 3 dicembre 2020

Per scaricare l'ordinanza clicca qui: https://www.policoro.basilicata.it/wp-content/uploads/2020/11/Ordinanza-chiusura.pdf

0
0
0
s2sdefault

violenza_di_genere.jpg"La violenza di genere: fenomenologia, contrasto e protezione delle vittime", è il titolo del webinar promosso dalla consigliera di parità Ivana Pipponzi che avrà luogo in diretta streaming sulla pagina Facebook “Le parole delle Donne” martedì 24 novembre, dalle ore 16.00 alle ore 18.30.
L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l'Ordine degli Avvocati di Potenza, ha avuto il patrocinio della Scuola Superiore di Magistratura, costituendo modulo formativo per gli stessi Magistrati del

0
0
0
s2sdefault

Assessore Cupparo“Il nostro Paese si è fatta trovare ‘impreparato’ davanti agli effetti del Covid-19 sull’infanzia in generale: già prima della pandemia 1 minore su 9 viveva in povertà assoluta; in Basilicata il 14% dei minori vive in condizioni di povertà relativa, gli asili nido sono garantiti solo per il 9,7% dei bambini e il tasso di dispersione scolastica si attesta all’ 11,8%”. Lo ha detto l’assessore alle Attività Produttive con delega all’Istruzione e Formazione, Francesco Cupparo, intervenendo alla

0
0
0
s2sdefault

caccia-cinghiale.jpg“Consentito il prelievo della specie cinghiale in attuazione ai piani di gestione anche al di fuori del proprio comune di residenza e comunque nel proprio ambito di appartenenza, esclusivamente da parte dei selecontrollori autorizzati, secondo le modalità di appostamento e girata”. È uno dei passaggi della lettera di risposta che il Prefetto di Potenza Vardè ha inviato all’assessore regionale alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli il quale, subito dopo l’entrata della Basilicata

Sottocategorie