Nessuna immagine

Locandina_sagra.jpg
Il 25 e il 26 marzo, in una location tutta a cielo aperto e immersi nella natura, i due legumi della dieta mediterranea saranno i veri protagonisti della sagra che si terrà a Montegiordano in via del Carmine, zona “Piano delle rose”.

Al via la X edizione della Sagra dei piselli e delle fave, evento culinario in programma per l’ultimo week-end di marzo a Montegiordano. Dopo lo stop forzato, causa pandemia, la Pro loco “Giardino Alto Jonio” ripropone la tradizionale sagra con protagonisti i piselli e le fave; diversi i piatti della gastronomia locale che saranno proposti dai vari stand allestiti, accompagnati dalla degustazione dei vini della “Tenuta del Castello”.
L’evento, patrocinato dal Comune di Montegiordano, vede la collaborazione della Condotta Slow Food Magna Graecia-Pollino, della Comunità del verdone fulminante e della Tenuta del Castello.
Ad aprire i battenti, sabato 25 marzo alle ore 16, un convegno dal titolo “Agricoltura e Sostenibilità”. All’incontro, che si terrà all’interno dei locali della Cantina “Tenuta del Castello”, prenderanno parte oltre al sindaco, dott. Introcaso e alla presidente della Pro loco, dott.ssa Maradei, l’assessore all’agricoltura della Regione Calabria, on. Gianluca Gallo, la presidente della Provincia di Cosenza, dott.ssa Rosaria Succurro, il presidente Slow Food, Andrea Casaleno, il referente zonale Coldiretti Trebisacce, dott. Luigi Adinolfi e il giornalista e presidente del Club Unesco Trebisacce, dott. Franco Maurella. Al termine del convegno, alle ore 18, è prevista l’apertura degli stand enogastronomici.
Domenica 26 marzo i fornelli saranno accessi dalle ore 11 per dare la possibilità ai visitatori di assaggiare le prelibatezze preparate con i due protagonisti della sagra. La due giorni sarà accompagnata da musica popolare e itinerante.