Nessuna immagine

 pittella_napolitano.jpeg

“Quando l’allievo è pronto, il maestro apparirà, recita un antico proverbio. Una delle grandi fortune della mia vita è stata che nel momento in cui la mia crescita politica richiedeva un esempio di integrità morale, competenza e rigore analitico, Giorgio Napolitano mi fu innanzi, Maestro e riferimento. Giorni interi, lungo molti anni, di ragionamento e discussione con lui e Andrea Geremicca alla Fondazione Mezzogiorno Europa, cinque anni insieme a Bruxelles tra gli scranni parlamentari e poi ancora il rapporto costante tra un giovane vice Presidente del Parlamento e il venerato Presidente della Repubblica. Un monito severo all'unità europea nel quadrante atlantico come unico orizzonte possibile per l'Italia e un'attenzione mai distratta al suo Mezzogiorno e alle opportunità spesso dissipate di crescita e sviluppo. Una voce alta e rigorosa che ci mancherà. Che mi mancherà.  Ciao Giorgio”.

Così scrive sui social Gianni Pittella (Azione), sindaco di Lauria, già Senatore e primo Vice Presidente del Parlamento Europeo