Nessuna immagine

 

 Summit_Ente_Parco.jpg

 

Il presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, ha ricevuto Giovanni Mianulli, nuovo presidente dell'Ente di Gestione del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, insieme ai sindaci di Matera, Domenico Bennardi e Montescaglioso, Vincenzo Zito. Nel corso del summit la comunità del parco ha affrontato le tematiche considerate più urgenti, tra le quali le prospettive a medio e lungo termine, le sfide che attendono l’ente, ivi comprese quelle concernenti la tutela, il recupero e la valorizzazione di un patrimonio naturalistico e storico-archeologico unico nel suo genere, che annovera ben quattro habitat naturalistici diversi l’uno dall’altro, 150 chiese rupestri, flora e fauna rarissime, oltre a tante altre ricchezze presenti nel perimetro. Piero Marrese ha evidenziato “il clima cordiale e costruttivo che ha accompagnato questo incontro: da parte della Provincia c’è massima disponibilità a cooperare in sinergia con la comunità del Parco per centrare gli obiettivi dell’ente e proseguire nella valorizzazione delle sue ricchezze”. “La sfida, da vincere con la collaborazione del nuovo CdA e della comunità – ha spiegato Mianulli - è quella di tutelare e valorizzare le ricchezze citate attraverso un’azione equilibrata che, da un lato, non trascuri le caratteristiche fragili delle peculiarità ospitate nel parco, e, dall’altro, le valorizzi al punto giusto. Personalmente sono molto soddisfatto di questo incontro, anche il clima positivo che ho potuto riscontrare. L’auspicio è che la mia governance possa giovarsi della collaborazione e della sinergia con tutti gli attori che coinvolgono il Parco, nessuno escluso”.