GREENACT1.gif

  gdf.jpg

Nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio, disposto e coordinato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza a contrasto dei traffici illeciti, i militari del Gruppo Cosenza hanno tratto in arresto una persona che trasportava cocaina. In particolare, una volta intimato l’alt ad un’autovettura nei pressi dello svincolo autostradale A2 di Cosenza sud, i Finanzieri hanno richiesto al soggetto dove fosse diretto e le motivazioni del viaggio, ricevendo risposte incerte ed evasive, denotando un atteggiamento fortemente sospetto. Pertanto, gli operatori hanno sottoposto ad accurato controllo il veicolo rinvenendovi mezzo chilo di sostanza stupefacente. I Finanzieri, quindi, hanno provveduto a sequestrare la droga e l’automezzo, mentre il responsabile, su disposizione della locale Autorità Giudiziaria, è stato associato alla casa circondariale S. Cosmai di Cosenza. Una volta immesso nelle piazze di spaccio lo stupefacente sequestrato avrebbe potuto fruttare al dettaglio ricavi per oltre 120.000 euro. L’attività eseguita dalla Guardia di Finanza di Cosenza testimonia il costante impegno delle Fiamme Gialle nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, con la finalità di tutelare la salute della comunità e minare una delle principali forme di finanziamento della criminalità organizzata nel territorio calabrese. Il responsabile, da ritenersi comunque presunto innocente fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, in relazione agli elementi raccolti allo stato attuale del procedimento, dovrà rispondere del reato di traffico di stupefacenti.