Nessuna immagine

Lampone.jpgBAS In Basilicata e Campania la produzione di lamponi nei mesi invernali è ormai una realtà consolidata. Grazie alle condizioni pedoclimatiche di queste regioni e all’introduzione della cultivar Adelita, è possibile coltivare e produrre lamponi dal mese di novembre a quello di giugno. È quanto si legge in un comunicato stampa di Planitalia. Il progetto nasce nel 2010, quando si avvia a Policoro in Basilicata e a Parete in Campania la sperimentazione di cultivar di lamponi in grado di produrre nei mesi invernali. La varietà che risponde alle esigenze produttive e di mercato è Adelita – brevettata da Planasa s.a società spagnola leader nella ricerca e innovazione varietale e commercializzata da Planitalia - rifiorente e a basso fabbisogno in freddo con frutti di elevata qualità. Nel 2016 – si legge ancora nella nota stampa - viene costituito il Club piccoli frutti che vede la partecipazione di Mediterraneo Group e Compagnia delle primizie, le quali acquisiscono la licenza esclusiva per la produzione e commercializzazione di Adelita in Italia. Le due aziende con una lunga esperienza nel settore della fragola, ampliano la loro offerta di berries con l’introduzione del lampone. La messa a dimora di Adelita avviene nei mesi primaverili-estivi, utilizzando piantine con panetto di torba, e l’entrata in produzione è prevista a partire da Novembre fino a Giugno. I frutti di Adelita sono di pezzatura grande con una forma tronco-conica ed una colorazione rosso brillante costituiti da un elevato numero di drupeole. Le caratteristiche organolettiche sono ottime, con un’equilibrata acidità della polpa. Grazie alla sua elevata shelf-life, il lampone Adelita arriva sulle tavole dei consumatori fresco ed aromatico come appena raccolto.