Nessuna immagine

coldiretti basilicata.jpgE’ stato eletto questa mattina, all’ interno dell’ assemblea ordinaria, il nuovo presidente della Coldiretti lucana, insieme al Consiglio Direttivo, al Collegio dei Revisori dei Conti e al Collegio dei Probiviri. Antonio Pessolani , 46 anni, laureato in ingegneria edile, di Abriola (Potenza), dopo essersi dedicato per tanti anni alla libera professione e aver svolto nel corso della sua esperienza amministrativa la carica di Sindaco nel Comune di Abriola, ha rilevato l’azienda di famiglia gestendola come imprenditore agricolo. Il neo eletto presidente ha dichiarato che, in continuità con il lavoro svolto in precedenza dal consiglio uscente e dalla presidenza, porterà avanti l’ attività sindacale svolta dalla Coldiretti nei confronti delle istituzioni regionali, per sensibilizzarle e tutelare, maggiormente, le imprese agricole lucane. Obiettivo principale e prioritario del neo presidente è lo snellimento della burocrazia. Pessolani ha, altresì, aggiunto che in Basilicata si è lavorato alla costituzione di cinque filiere, cerealicola, zootecnica da carne, zootecnica da latte, ortofrutticola, erbe officinali, oltre alle filiere del vino, dell’ olio e dei funghi. Tale attività rappresenta un importante volano per lo sviluppo del settore. Il neo presidente subentra al presidente uscente Piergiorgio Quarto, al quale Pessolani ha rivolto il suo personale ringraziamento per l’ attività svolta e per aver creato una struttura coldiretti Basilicata molto solida.
Antonella Domenica Gatto