Nessuna immagine

maltempo metapontino.jpg
Una forte ondata di maltempo ha messo in ginocchio, in questi giorni, la Basilicata. Grandinate, raffiche di vento e forti precipitazioni a carattere temporalesco si sono abbattute causando gravi danni, anche, all’ agricoltura. All’ origine di queste condizioni di instabilità una vasta perturbazione proveniente dal Mediterraneo centrale, che ha spinto la Protezione Civile, d’ intesa con le regioni coinvolte, ad emettere un avviso di condizioni metereologiche avverse nei giorni scorsi. L’ ondata di maltempo ha provocato disagi e allagamenti diffusi: sono oltre duecento i millimetri di pioggia caduti nei giorni scorsi in alcune zone della provincia di Matera. Per questo motivo la Coldiretti ha richiesto interventi urgenti di manutenzione e prevenzione da parte degli enti competenti, che deroghino ai tempi lunghi della burocrazia. Nei prossimi giorni è prevista una nuova allerta meteo. A causa delle forti piogge numerosi sono stati gli interventi messi in campo a Nova Siri, anche dalla Protezione Civile Volontari “Minerva”, per ripulire le strade dal fango.
Il Sindaco Eugenio Stigliano ha costituito, con ordinanza, nella giornata di ieri il Centro Operativo Comunale, per assicurare il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza, e fronteggiare qualsiasi tipo di emergenza. Sono stati monitorati in maniera costante fiumi e canali. Investire in ammodernamenti infrastrutturali, adottando tutte le misure necessarie consente di ridurre al massimo i danni e i disagi causati dalle sempre più frequenti avverse condizioni meteo.

Nicola Decio Dimatteo