GREENACT1.gif

 LATRONICO_GEMMA.jpg

Situazione politica e iniziative per l’ambiente e le politiche energetiche della Basilicata.

Di questo ha parlato ieri a Potenza l’eurodeputata Chiara Gemma durante un incontro con l’assessore regionale Cosimo Latronico e con l’assessore comunale di Potenza Maddalena Fazzari, entrambi di Fratelli d’Italia.

“Ho avuto il piacere di confrontarmi con l’assessore Latronico - spiega l’on. Gemma - perchè seguo da tempo e con grande attenzione i molteplici dossier e i provvedimenti che sta producendo con il suo dipartimento.

Il sostegno alle famiglie lucane tramite il bonus gas, il bando non metanizzati e il bonus acqua, sono un esempio virtuoso di capacità amministrativa e di lungimiranza politica.

Altro tema, molto innovativo, è il provvedimento regionale per la costituzione di Comunità energetiche rinnovabili come vettori di sviluppo locale e per la realizzazione di filiere sul territorio trainate dai Comuni e aperte agli utilizzatori finali.

Il tutto a costo zero per la Regione e in linea con le politiche di transizione energetica e con i  programmi Ue per il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal.

Poi,  - argomenta l’eurodeputata - c’è il programma industriale della Regione Basilicata per l’utilizzo dell'idrogeno nell’ambito di cinque centri pilota nazionali per sperimentare questa fonte di energia rinnovabile e c’è l'aggiornamento del Piano regionale per l'efficienza energetica, l'autoconsumo e la promozione delle rinnovabili termiche.

Ma come dicevamo - precisa Gemma - le azioni portate avanti dall’assessore regionale Latronico sono tante e riguardano anche e in particolare la tutela del territorio lucano: dal no al deposito unico per le scorie nucleari ai piani di sorveglianza e di bonifica della Valbasento, della zona industriale di Tito e della Val d’Agri; dalla salvaguardia del patrimonio naturalistico regionale all’istituzione di un'Area marina protetta nell’arco jonico lucano e al Progetto Masterplan per rafforzare le attività di controllo dell’Arpab. 

Dunque - ribadisce l’eurodeputata di Fratelli d’Italia - è stato molto interessante incontrare l’assessore Latronico e l’assessore Fazzari e aver avuto la possibilità di prendere atto che la Basilicata è diventato un modello da replicare nell’ambito delle buone pratiche per il risparmio energetico, la transizione ecologica e la tutela dell’ambiente”.

CHIARA GEMMA

EURODEPUTATA CIRCOSCRIZIONE SUD-BASILICATA