Nessuna immagine

 CASALI_DEL_MANCO_-_BERNALDA_FUTSAL.jpg

Le attenuanti del caso ci sono tutte per il Bernalda Futsal che, gravato da numerose assenze, cade di fronte al volenteroso Casali del Manco. Defezioni a parte, l’ennesima sconfitta incassata dai rossoblu deve fare riflettere per i soliti errori che paiono “cronicizzati” in zona gol con le troppe occasioni dilapidate sotto porta abbinate agli altrettanto consueti black out difensivi.

Cronaca. Il tecnico Volpini, orfano degli infortunati Gallitelli, Castano, Di Giorgio e dello squalificato Laurenzana schiera il seguente quintetto iniziale: Brescia, Sali,Iannuzziello, Grossi, Benedetto. Sul fronte opposto il Casali di Manco con: Rota, Salvatore Fiore, Morrone, Conte e Pagliuso. 

Dopo le prime fasi di studio il Bernalda sfiora la rete: Sali innesca Benedetto che non manca la stoccata decisiva, dall’altra parte il Casali del Manco vicini alla rete con Pagliuso con Brescia abile a sventare la minaccia. I lucani passano in vantaggio al 6’: Carella chiude il triangolo con Grossi che supera il portiere Rota per lo 0-1. I padroni di casa reagiscono con il tiro di Leonetti che finisce di poco al lato mentre, poco dopo, Brescia è abile a disinnescare una conclusione ravvicinata di De Luca. I gialloverdi insistono: la rasoiata di Morrone finisce di poco al lato; dall’altra parte il Bernalda vicino al raddoppio Benedetto (servito da Grossi) calcia di poco fuori misura. Gol sbagliato-gol subito con i calabresi che agguantano il pareggio: il tocco di punta di Pagliuso si spegne sotto l’incrocio per 1-1. La rete scuote i lucani che continuano a creare azioni da rete con Grossi (palla di poco al lato) e D’Onofrio (parata di Rota). Il Bernalda chiude la frazione in crescendo con le occasioni di Carella e Sali, sulle quali il portiere Rota è attento. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 1-1. 

Ad inizio ripresa un’opportunità per parte: i gialloverdi con Morrone chiamano all’intervento Brescia, sul fronte opposto gli ospiti pericolosi con Sali, il suo fendente lambisce l’incrocio. Ancora una palla gol per il Bernalda con D’Onofrio che si lascia ipnotizzare da Rota. La partita viene interrotta al minuto 3.20 per una decina di minuti per l’infortunio alla caviglia dell’arbitro Edoardo Di Gregorio che viene sostituito dal cronometrista Danilo Romeo. Alla ripresa del gioco il Bernalda è subito pericoloso con il palo colpito da Carella a portiere battuto; passano pochi minuti per lo strepitoso intervento di Rota sull’incursione di Grossi. Da parte loro i locali non stanno a guardare: la staffilata dalla distanza di Mattia Pio Fiore trova la respinta di piede di Brescia. Il Casali del Manco al 9’ resta temporaneamente in inferiorità numerica: Leonetti atterra Iannuzziello lanciato a rete e l’arbitro lo espelle, il Bernalda, però, non riesce a sfruttare la superiorità numerica per passare in vantaggio. Sono, invece, i gialloverdi ad andare vicini al gol con Salvatore Fiore, il suo diagonale finisce di poco al lato. Al 13’ il Casali del Manco raggiunge il bonus di 5 falli ma riesce comunque a passare in vantaggio grazie ad una punizione vincente di Conte agevolata da Brescia per il 2-1. Il tecnico Volpini si gioca la carta del quinto di movimento (Sali) passano pochi istanti e anche i rossoblu raggiungono il bonus di 5 falli. Infruttuosi gli assalti finali bernaldesi, vince il Casali del Manco per 2-1. 

CASALI DEL MANCO FUTSAL: 17) Rota, 18) Gulluscio, 10) Fiore Mattia Pio, 7) Morrone, 6)Leonetti, 2)Occhiuto, 20)Pagliuso, 22)De Luca, 9)Malgaritta 5) Conte, 25)Fiore Salvatore. All. Cariello

 BERNALDA FUTSAL: 24)Brescia, 12)De Pizzo, 2)Sessa, 5) Sali, 6)Scarnato, 7) D’Onofrio, 8) Iannuziello 9) Carella 11) Grossi, 15) Lovecchio, 99) Benedetto. All. Volpini

Arbitri: 1^ Serena De Michele di Vasto, 2^ Edoardo di Gregorio di Taranto  cronometrista: Danilo Romeo di Catanzaro

Ammoniti: Benedetto (B)

Espulso: 9’ s.t. Leonetti (CdM)

Marcatori: 5:30 p.t. Grossi (B), 15:35 p.t. Pagluso (CdM), 15:00 s.t. Conte (CdM)

Ufficio stampa ASD BERNALDA FUTSAL 

Enrico Losito