GREENACT1.gif

DI_ROSE_E_DI_SPINE.JPG
Il ciclo degli appuntamenti in Basilicata, Abruzzo, Puglia e Molise, comincerà a Policoro.

“Di Rosa e di Spine. La Vulvodinia, per esempio. Dalla diagnosi alla vita di tutti i giorni” questo è il titolo del primo incontro che si terrà in Basilicata presso la Sala Consiliare di Policoro il giorno 17 febbraio 2024, a cui seguiranno incontri in Abruzzo, Puglia e Molise.
Ad organizzare il ciclo degli appuntamenti su una tematica molto importante e poco nota è il Distretto Sud Est della Fidapa Bpw Italy guidata dalla Presidente Elisabetta Grande sotto l’egida della Regione Basilicata – Giunta regionale, dell’Ufficio della Consigliera di Parità Regione Basilicata, della Commissione Regionale Pari Opportunità della Basilicata, l’Azienda Sanitaria Locale Matera, dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Matera e di Potenza, dell’Ordine degli Psicologi della Basilicata e dell’Associazione Italiana Donne Medico.

“Tratteremo il tema della Vulvodinia – spiega la Presidente - in raccordo con la Rappresentante Young Distrettuale, Simona Stefani, analizzandola dal punto di vista medico e sanitario, ed anche sui grandi vuoti normativi e dell’assurda assenza di riconoscimento da parte del Servizio Sanitario Nazionale. Se nel 2023 le Donne italiane hanno ancora necessità di reclamare un riconoscimento legislativo per tale patologia, invalidante ma non ancora riconosciuta, per l’Italia, come tale, la discriminazione di genere è evidente”.

“La scelta delle città – continua Elisabetta Grande - non è stata casuale. Abbiamo cercato di individuare aree territoriali dove vi è maggiore necessità di incidenza sulla tematica e le location in cui si terranno gli incontri saranno tutte sedi istituzionali, così da far sentire alle istituzioni la nostra voce.
Al termine del primo anno del biennio 2023/2025, ci incontreremo a novembre, nuovamente a Policoro – conclude la Presidente Distrettuale Sud Est – per raccontare e raccontarci cosa si è fatto durante il corso dell’anno e per continuare quel dialogo con la comunità scientifica attraverso attività multidisciplinari”.

Tutti gli appuntamenti avranno quale fil rouge le professionalità di che si occupano di ginecologia, fisioterapia, psicologia ed esperte nella cura del pavimento pelvico unite per ottenere insieme degli obiettivi importanti, quali: diffondere informazioni sulla Sindrome Vulvo Vestibolare; informare ed educare le donne affette da vulvodinia creando una rete di supporto per loro e per le loro famiglie; sensibilizzare l’opinione pubblica; promuovere il riconoscimento della patologia dal

Sistema Sanitario Nazionale e promuovere attività di ricerca.

Durante l’incontro di sabato 17 febbraio aprirà i lavori la Presidente della Fidapa BPW Italy Distretto Sud Est Elisabetta Grande, a cui seguiranno i saluti istituzionali affidati alla Presidente Fidapa BPW Italy Dott.ssa Concetta Corallo, alla psicologa Vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi della Basilicata e Coordinatrice Commissione Pari Opportunità dell’Ordine Dott.ssa Maria Antonietta Amoroso, alla Vicepresidente per il Sud Europa del MWIA Dott.ssa Concetta Laurentaci, alla Presidente Ordine dei Medici della Provincia di Matera Dott. Francesco Dimona, al Direttore Generale A.S.M. Matera Dott. Maurizio Friolo, alla Commissaria CRPO Basilicata Dott.ssa Carmen Olivieri e alla Dirigente Scolastica dell’I.I.S. “E. Fermi” di Policoro Prof.ssa Giovanna Tarantino.

A relazionare saranno: la dott.ssa Maristella Panetta ginecologa presso l’U.O.C. Ostetricia, la Dott.ssa Antonella Magno psicologa e psicoterapeuta, l’avv.ta Ivana Enrica Pipponzi, consigliera di parità della Regione Basilicata e l’Influencer Chiara Natale. A moderare l’Avv.ta Simona Stefani, rappresentante Young del Distretto Sud Est.

Con preghiera di diffusione.

AD Comunicazione Esterna FIDAPA DISTRETTO SUD EST

Claudia VITRANI