GREENACT1.gif

a terra mej.jpg

Link al video: https://www.facebook.com/roccaimperiale.piucheunborgo/videos/2071715169737033/?t=0

Un cortometraggio tutto da vedere, dove si parla di ali e radici, quello realizzato a conclusione della settimana cinematografica, svoltasi a Rocca Imperiale dal 9 al 15 Luglio scorso, presso il Monastero dei Frati Osservanti. Il corso, voluto fortemente dall’ Amministrazione Ranù, ha visto impegnati diversi corsisti, provenienti da ogni parte d’ Italia, che divisi in gruppi hanno dato vita ad un vero e proprio laboratorio cinematografico con la realizzazione di un cortometraggio, che sarà promosso ai festival dedicati in tutto al mondo. Interessanti le tematiche affrontate ed importanti gli spunti di riflessione per i presenti, che hanno assistito alla proiezione del cortometraggio. A guidare il team Tomas Sheridan, regista, produttore, da sempre pronto a sensibilizzare l’ opinione pubblica sui problemi importanti, il quale, pur dispensando preziosi consigli tecnici, ha lasciato al gruppo ampia possibilità di scelta sulle storie da raccontare. Ad affiancare il regista Lavinia Del Croce, videomarker & editor, e  Marco Cardellicchio, giornalista & video maker, che hanno fondato a Taranto una Casa di Produzione Audio visiva la “Southern Sofa Film Factory”. Grande complicità ed unione si è creata tra i partecipanti al workshop, che per una settimana si sono sentiti dei veri e propri registi: Luca Leone, Luigi Mazzei, Domenico Basile, Sofia Sabato, Antonio Gentile, Antonella Gatto, Marco Cigna, Nicola Decio Dimatteo, Gisella Atene. Esperienza originale, che ha raccontato il territorio in maniera diversa e insolita. Rocca si è trasformata in un set cinematografico e, chissà, che tra i partecipanti non si nasconda un promettente ed, in futuro, affermato regista.

Antonella Domenica Gatto