Nessuna immagine

 GDF m3.jpg

Ingente evasione perpetrata all’Erario attraverso l’occultamento dei ricavi per oltre 900 mila euro, dall’ennesimo “evasore totale” scoperto dalle Fiamme Gialle materane.
L’impresa verificata, operante nel settore delle attività sportive, è stata individuata dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Matera grazie ad un’accurata attività di intelligence basata, soprattutto, sull’analisi delle risultanze acquisite attraverso le banche dati e le applicazioni informatiche in uso al Corpo, che ha consentito di cogliere inconfutabili elementi di rischio di evasione fiscale.
Grazie ai conseguenti approfondimenti investigativi, si è scoperto che la società in questione non ha presentato per diverse annualità le prescritte dichiarazioni dei redditi e I.V.A.. Nel corso delle attività di verifica i militari sono riusciti a ricostruire in modo puntuale le poste di bilancio, positive e negative, rilevando un volume d’affari ben più “rilevante” di quello desumibile dalle fatture emesse e transitate in contabilità.
Oltre all’imposta sul reddito evasa, stimata nell’ordine di circa 120.000 euro, è stata segnalata un’imposta sul valore aggiunto per oltre 135.000 euro.
Gli atti della verifica sono stati inviati all’Agenzia delle Entrate per procedere al conseguente accertamento ed al recupero dei cospicui crediti vantati dall’Erario.