Nessuna immagine

Studenti e proff che hanno lavorato al progetto.jpg

Terza mobilità, prevista dal 4 al 10 Novembre a Madrid, per il “Progetto Europeo” dal titolo “Wecome Diversity at School” Erasmusplus 2017/19. Martina e Vincenzo dell’I.I.S. “PITAGORA” di Policoro parteciperanno all’incontro con studenti dei Paesi partner (Germania, Portogallo, Spagna, Olanda e Danimaca). Gli studenti sono stati selezionati in base al loro interesse per il progetto, al comportamento corretto con i docenti e i compagni, il profitto accettabile in tutte le discipline e un giudizio discreto in Inglese. Gli alunni, coordinati dai Proff. N. MAIELLARO, R. MILIONE, G. COSENTINO, A. BUONO e SERENA, studentessa del V anno che ha realizzato il video; affronteranno il tema dell’integrazione, dei profughi emigranti, nel mondo della scuola. Naturalmente il progetto non si rivolge soltanto ai due studenti, portavoce del Pitagora, ma a tutta la comunità scolastica; la preparazione è iniziata da Settembre con la visione del Film “ The Good Lie” ( una buona bugia ), seguita dalla compilazione di un questionario preparato dai docenti. Le classi coinvolte hanno seguito con interesse il film circa la provenienza di profughi e la loro integrazione negli USA, ovviamente, dopo aver compilato il questionario ne è susseguito un dibattito e ne è scaturita una riflessionesu la presa di coscienza delle diversità etniche presenti nell’Istituto, della loro provenienza e le difficoltà che i loro coetanei trovano dopo aver lasciato il Paese d’origine; tutto ciò sarà condiviso con la produzione di un file su un Padlet, creato apposta per l’occasione. Nella fase successiva i ragazzi svolgeranno una ricerca sulle diverse fasi che i migranti affrontano prima di diventare cittadini nel nuovo Paese; identificando i loro diritti e la cittadinanza, e i tipi di rifugiati che ci sono nel nostro territorio, paese di origine, stile di vita nel Paese ospitante; ecc….; la fase finale sarà caratterizzata dalla creazione di un poster, che farà comprendere meglio le diverse strade dei migranti, i bisogni che devono fronteggiare, i diritti in ciascuna fase, le difficoltà che trovano in ciascun Paese.

L’ERASMUS+ prevede un ultimo compito che verrà condiviso a Madrid con gli altri studenti Partner; un’intervista,

a tre diversi migranti o profughi, in lingua inglese. Il video sarà una sintesi delle attività che prevede il progetto. Gli studenti del Pitagora saranno ospitati presso le famiglie, opportunamente selezionate dai proff Spagnoli, e prima dell’incontro si conosceranno tramite e.mail, WhatsApp, e la pagina face book.

Il Progetto si prefigge altri obiettivi: la partecipazione dei genitori alle attività didattiche ed extradidattiche;l’utilizzo di spazi scolastici durante il pomeriggio con riunioni tra studenti, genitori e insegnanti;
affrontare tematiche “eTwinning”; gemellaggi elettronici e progetti europei di maggior rilevanza come l’Erasmusplus, e usare al meglio le Nuove Tecnologie di Comunicazione (TIC).

Nicola Decio Dimatteo