aaaa.gif

Prima Edizione del “Premio Mino Reitano” a Rocca Imperiale

0
0
0
s2sdefault

Schermata 2019-07-02 alle 10.36.00.jpg
Prima Edizione del concorso canoro dedicato a Mino Reitano, il musicista emigrante che cantò l’Italia, sabato 29 giugno, a Rocca Imperiale. Luogo suggestivo e panorama mozzafiato per questa edizione del Premio, che nasce da un’idea della direttrice artistica Nunzia Oriolo ed Arcangelo Muscetta, sposata dall’Associazione Culturale Musicale “Armonie federiciane”, e dal Comitato Feste Madonna della Nova di Rocca Imperiale. Un’importante occasione per onorare la memoria del compianto artista, ed una vetrina prestigiosa per gli artisti in gara, con la possibilità per la vincitrice assoluta di questa edizione, Fabrizia Salvia, di esibirsi all’interno del famoso Memorial di Reggio Calabria dedicato a Mino, oltre ai Festival di Potenza e Notte di Note di Altomonte, e per i festeggiamenti della Madonna della Nova, a Rocca Imperiale. La serata è stata presentata da Antonella Gatto, e a giudicare gli artisti in gara una giuria altamente qualificata presieduta da Gege’ Reitano, fratello di Mino, e composta da Giovanni Lacolla, Giovanni Bruno, Mario Bellitti, Pasquale Coviello, e Graziella Verta. Ospite d’onore della serata Gegè Reitano, che tra aneddoti e curiosità ha emozionato il pubblico presente con il suo personale ricordo di Mino. Oltre agli artisti in gara, tanti gli ospiti della serata: la cantante Genny A, special guest, il poeta Carmine Donnola che ha scritto una poesia per omaggiare Mino, il Maestro Pasquale Coviello che si e’esibito con la sua interpretazione di Libertango, Anna Morelli vincitrice dell’edizione 2017 del Cantagiro, e Vincenzo Muscetta, che di recente ha pubblicato un inedito “Dritto su Marte”, il cui video è stato girato interamente a Rocca Imperiale, con il patrocinio del comune rocchese. Premiati, per ciascuna delle tre categorie previste dal regolamento, il primo e secondo classificato. Ecco i nomi di tutti i vincitori: 1° e 2° classificate per la categoria “junior” (10-14 anni) Angelica Sanquirico e Francesca Lopatriello. Per la categoria “giovani” (15- 38 anni) al primo posto si è piazzata Fabrizia Salvia, che è anche la vincitrice assoluta del Premio, mentre il secondo posto è stato conquistato da Giovanni Marano. Primo classificato per la terza categoria “senior” (artisti dai 39 anni in sù) Franco Diana, in arte Franco Zero, e secondo posto per Mario Schirano. La giuria ha decretato, anche, i vincitori dei Premi Speciali. Ad aggiudicarsi il Premio della critica è stata Sara Cospito, mentre il premio per il miglior testo e composizione, che la giuria ha deciso di unificare insieme a quello discografia, ad Alberto Giovinazzo. Con la proiezione del video in cui Mino canta una delle sue canzoni più famose, “Una ragione di più”, si è conclusa la serata, dove il ricordo dell’ artista calabrese, ancora una volta, ha conquistato ed emozionato il pubblico presente.
Antonella Domenica Gatto