v.gif

 

 

 Locandina_presidio.png

 

Dopo il flash mob del 29 ottobre e il presidio permanente che si è tenuto in Via del Corso dall’1 al 5 novembre, il Comitato per la Pace di Matera torna ad occupare lo spazio pubblico per chiedere con forza il cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza. È organizzato per sabato 18 novembre dalle ore 19.00 in Via del Corso (davanti filiale Bper Banca) il presidio per continuare a denunciare il massacro in atto e chiedere alle istituzioni di intervenire. Durante l’incontro sarà possibile ascoltare la lettura delle testimonianze da Gaza di organizzazioni, operatori umanitari e civili, vittime della tragedia a cui stiamo assistendo. Il presidio sarà un’ulteriore occasione per raccogliere i fondi necessari per donare medicinali e dispositivi sanitari alle strutture ospedaliere dell’area che versano in situazioni critiche. Durante il primo presidio sono stati infatti già raccolti 1375€ donati a Medici Senza Frontiere, presente in Palestina dal 1989. L’apertura dell’urna è stata trasmessa in diretta sui canali social del Comitato: il canale Instagram @comitatoperlapacematera e la pagina Facebook “Comitato per la Pace - Matera”. Le associazioni che hanno aderito al Comitato per la Pace sono: ANPI Matera, Fridays For Future - Matera, Collettivdonnematera, FILEF Basilicata, CGIL Matera, SPI CGIL Matera, Schierarsi, UISP Matera, IAC Centro Arti Integrate, Partito Democratico sezione di Matera, TAM Tower Art Museum, Masseria Fragennaro, Partito Rifondazione Comunista Basilicata, Amabili Confini, Noi Ortadini APS. Il comitato ricorda che è possibile aderire scrivendo una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e che è a disposizione per supportare iniziative di raccolta fondi in supporto alla causa, come l’evento “Un vino per la pace” organizzato da “Vicolo Cieco Salsamenteria” (Via Fiorentini 74, Matera) per mercoledì 22 novembre alle 20.00.