VOLLEY: A POLICORO IL PROGETTO "REPETITA IUVANT" Grande entusiasmo e soddisfazione per la ripartenza dello sport in città

0
0
0
s2sdefault
 
WhatsApp_Image_2020-06-21_at_10.32.33.jpeg
È partito da due giorni e vedrà ragazzi e tecnici impegnati per circa tre mesi, il progetto denominato “Repetita iuvant”. Gi Elle, Sirena Beach Volley Academy, PiuSportime sotto l’egida del Comitato Provinciale di Matera e il Comitato Regionale di Basilicata US Acli, sono già a lavoro con un gruppo di oltre 40 teenagers al Palaolimpia di Policoro, che sotto l’attenta guida di mister Domenico Di Sanzo, hanno iniziato un percorso che li vedrà impegnati per tutta l’estate.
Un Progetto nato in poco tempo e figlio delle numerosissime difficoltà e prescrizioni che restano per via dell’emergenza Covid e che sostituisce, almeno nella parte iniziale, l’oramai storico progetto del gruppo SIRENA BEACH VOLLEY ACADEMY, che da oltre un decennio vedeva ragazzi provenienti dall’intera regione e non solo cimentarsi in allenamenti e tornei di Beach Volley sui campi dello storico Lido Sirena di Policoro.
Ci illustra tutto il tecnico montalbanese, responsabile del progetto, Domenico Di Sanzo:
"Sono sempre più convinto che chi sostiene che è dalle difficoltà che nascono le cose più belle ed importanti abbia ragione al 100%. Oramai la storia è nota, da metà marzo ci siamo trovati nell’impossibilità di svolgere qualsiasi attività che prevedesse il contatto sociale con le relative conseguenze che questo ha portato, ma da qualche giorno  la situazione sembrerebbe essere migliorata decisamente e se pur con le dovute prescrizioni siamo riusciti a ripotare i ragazzi a prendere un pallone tra le mani.
A questo si è giunti dopo tante discussioni, chiarimenti e studi effettuati con i vari enti; US Acli Nazionale ha organizzato via web un corso per Covid Manager (che sarebbe la figura che controlla e fa rispettare tutto il protocollo vigente in materia) al quale hanno partecipato più persone del mio staff, acquisendo conoscenze fondamentali per lo svolgimento, in sicurezza, di tutte le attività, compreso l’arrivo e la partenza dei ragazzi dalla struttura sportiva. La Gi Elle nella figura di Mario Liguori si è occupata della questione logistica coordinando con gli uffici preposti il nostro rientro, e in questo una nota particolare per il Comune di Policoro che ha prontamente sanificato l’intera struttura mettendo così in sicurezza tutto il gruppo di lavoro. Il resto lo hanno fatto tante altre persone che si sono messe a disposizione per mettere in pratica tutte le prescrizioni con l'istallazione di presidi mobili lungo il percorso. Insomma alla fine ce l’abbiamo fatta, e adesso, una volta dentro, dobbiamo sviluppare il nostro progetto, che dal nome capirete, si basa tanto sul concetto della ripetizione e dei sui benefici, inoltre, ci tengo a sottolineare, il progetto avrà una valenza legata all’educazione civica, con momenti di discussione legati alle maniere migliori di comportamento nel sociale ed all’analisi di diritti e doveri di ognuno. Spero che i ragazzi arrivino a settembre, se pur in parte, migliorati in aspetti legati al nostro mondo e non solo. L’ho già detto ma alla fine volevo nuovamente ringraziare tutti coloro che, anche con un supporto morale, hanno consentito tutto ciò".