Pregiudicato già ai domiciliari finisce in carcere

0
0
0
s2sdefault

droga_e_materiale_sequestrati.jpgViola le disposizioni del Giudice e continua a tenere droga in casa

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato e portato in carcere un pregiudicato materano di 41 anni, che lo scorso mese era stato già arrestato e posto ai domiciliari per cessione di sostanze stupefacenti.
L’uomo ha violato le prescrizioni che gli imponevano di non avere contatti con nessuno all’infuori dei componenti del proprio nucleo familiare. Gli operatori delle Volanti lo hanno dapprima notato parlottare sulla soglia della sua abitazione con alcuni soggetti noti assuntori di sostanze stupefacenti. Il giorno dopo, durante un controllo presso l’abitazione, lo hanno trovato in compagnia di una donna nota assuntrice di sostanze stupefacenti e con precedenti di polizia.
Pertanto, non avendo mostrato alcun rispetto per le prescrizioni impostegli ed essendo evidente il pericolo che l’uomo continuasse a commettere reati concernenti gli stupefacenti, il Giudice per le Indagini Preliminari ne ha disposto la traduzione in carcere.
Quando gli Agenti della Squadra Mobile e delle Volanti sono andati a casa del soggetto per eseguire il trasferimento, hanno proceduto anche alla perquisizione domiciliare rinvenendo 1,3 grammi di eroina.
La sostanza stupefacente è stata sequestrata unitamente a 4 flaconi di metadone, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza e 365 euro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente frutto dell’attività di spaccio.
Inoltre la somma di 1.140 euro era stata sequestrata presso il suo domicilio in occasione del primo arresto; per tale somma, riconoscendone l’origine delittuosa, il Tribunale di Matera qualche giorno fa ha disposto il sequestro preventivo.
Il malvivente dovrà ora rispondere all’Autorità giudiziaria anche per questo ulteriore quantitativo di droga detenuto.